Mezze maniche con fagiolini, patate e menta: il profumo dell’estate

26 Giugno 2020

Avete voglia di un primo piatto leggero, fatto con ingredienti di stagione e che porti in tavola tutto il profumo dell’estate? Oggi vi proponiamo una versione briosa e rinfrescante delle Mezze Maniche con patate e fagiolini: una variante della ricetta tradizionale, arricchita con freschissime foglie di menta. Un primo davvero facile da realizzare, che riempirà la vostra cucina di un aroma inebriante.

Difficoltà: FACILE
Tempo di preparazione: 45 min

Ingredienti per 4 persone:

350 g di Mezze Maniche La Pasta di Camerino

3 patate novelle medie

200 gr di fagiolini

menta q.b.

2 spicchi d’aglio

olio extravergine d’oliva

sale e pepe q.b.

Preparazione

Lavate con cura le patate e immergetele completamente in acqua bollente; lasciate cuocere per circa 25 minuti, poi testate la cottura con una forchetta o con uno stecchino lungo: se riuscite a bucarle con facilità sono pronte. Scolatele, lasciatele raffreddare per qualche minuto, togliete la buccia e tagliatele a cubetti.
Pulite i fagiolini eliminando le estremità e lavateli con cura; fateli cuocere in acqua salata per 15 minuti, scolateli e, quando saranno intiepiditi, apriteli a metà: così risulteranno più facili da prendere con la forchetta.

Fate soffriggere due spicchi d’aglio in due cucchiai abbondanti d’olio; aggiungete i fagiolini, mescolate e poi disponeteli ai lati della padella; al centro versate le patate. Aggiungete sale e pepe macinato al momento e continuate la cottura per qualche minuto, senza mescolare troppo per non far sfaldare le patate.

In una pentola capiente mettete a scaldare 3 litri d’acqua; quando bolle, salatela e fate cuocere le Mezze Maniche per 11 minuti. Scolate la pasta al dente e versatela in padella insieme ai fagiolini e alle patate; mescolate il tutto e solo a questo punto eliminate gli spicchi d’aglio. Impiattate e aggiungete alcune foglie di menta fresca.

I consigli dello chef

Immergete le patate con la buccia nell’acqua che già bolle per evitare che ne assorbano troppa.

Questa ricetta è perfetta anche con le Pipe La Pasta di Camerino.