Pappardelle al cinghiale

21 Maggio 2021

Il ragù di cinghiale è una ricetta tipica dell’Umbria, estremamente saporita e rustica, perfetta per la pasta all’uovo. La lunga preparazione rende questo piatto perfetto per il menù dei giorni di festa, per questo ci piace abbinarlo al nostro formato più classico: le Pappardelle.

Difficoltà: Media
Tempo di preparazione: 1 ora più il tempo di marinatura della carne

Ingredienti per 4 persone:

360 g di Pappardelle La Pasta di Camerino

500 g di carne di cinghiale

vino rosso per la marinatura

vino bianco

carote, sedano, cipolla e aglio

alloro

rosmarino

bacche di ginepro

pepe nero in grani

olio extravergine d’oliva

sale q.b.

Preparazione

Lavate la carne in acqua fredda salata, cambiandola più volte. Scolatela e tagliatela a pezzettoni, unite le carote ben lavate e complete di buccia, il sedano e mezza cipolla, anch’essi tagliati a pezzettoni; aggiungete 1 spicchio d’aglio,  2 o 3 foglie di alloro, il rosmarino, le bacche di ginepro e il pepe nero. Ricoprite la carne con il vino rosso e lasciatela marinare per 12 ore.

Scolate la carne e tritatela, tritate carota e sedano, tagliate metà cipolla alla julienne. Versate 3 cucchiai d’olio in una padella antiaderente, aggiungete le verdure tritate, il rosmarino e qualche foglia di alloro; fate soffriggere, poi spostate le verdure verso i bordi e versate la carne al centro, poi salatela e fatela rosolare. Sfumate con il vino bianco e continuate la cottura con acqua calda o brodo.

Portate a ebollizione abbondante acqua, salatela e fate cuocere le Pappardelle per 5 minuti; scolatele al dente e conditele con il sugo appena preparato.

I consigli dello chef

Aggiungete a piacere del Parmigiano grattugiato.

Questa ricetta è perfetta anche con le Fettuccine La Pasta di Camerino.